Questa versione di Joomla 1.0.11 viene rilasciata da www.joomlaitalia.com in lingua italiana sia backend che frontend.
 
Home arrow Rifiuti
Rifiuti


Rifiuti-amo rifiuti-uso 17.09.12, Palo del Colle

 Image

Una giornata a contatto con la natura ed i suoi prodotti, una festa con momenti teorici e di dibattito a cui si affiancano laboratori e attività conviviali, per cittadini, operatori del settore e famiglie.

Questa è l'iniziativa che condurrò insieme ad altri esperti lunedì prossimo 17 settembre presso la masseria VERO, C.da Montepaolo c.s. S.P.69 Palo del Colle http://www.panoramio.com/photo/37961056

dove vi aspetto
dalle ore 9.00 alle 12.00 per costruire una compostiera domestica,
dalle 12.00 alle 13.30 per parlare di Consumo Consapevole
dalle 13.30 alle 14.00 per degustare i prodotti delle aziende CIA
dalle 15.30 alle 18.30 per riflettere sulla riduzione dei rifiuti
 
Thor il riclicaggio indifferenziato contro l'ambiente

Mentre i cittadini campani lottano per un ambiente più salubre dove far crescere i propri figli, arriva dal Cnr una novità nel campo dello smaltimento dei rifiuti.

Spiega Paolo Plescia, ricercatore dell’Ismn-Cnr "Thor (Total house waste recycling - riciclaggio completo dei rifiuti domestici) è una tecnologia ideata e sviluppata interamente in Italia dalla ricerca congiunta pubblica e privata, che si basa su un processo di raffinazione meccanica (meccano-raffinazione) dei materiali di scarto, i quali vengono trattati in modo da separare tutte le componenti utili dalle sostanze dannose o inservibili.  

Leggi tutto...
 
Brindisi: sequestrata discarica

Image 

Provenivano da Lazio, Campania e Veneto le migliaia di tonnellate di rifiuti pericolosi sversati nella discarica di Brindisi. 

Tutto avveniva legalmente, grazie alla complicità di chimici pronti a falsificare le analisi dei rifiuti declassificandoli da pericolosi e consentendone l’illecito smaltimento in discarica a basso costo.

Dieci persone sono finite agli arresti. Tra gli arrestati ci sono gli amministratori di cinque aziende poste sotto sequestro tra le quali la Formica ambiente srl con sede legale a Roma e sede operativa a Brindisi il cui consulente chimico, Salvatore La penna, è tra l’altro componente del comitato tecnico rifiuti della Provincia di Brindisi.

La notizia sull'ANSA e Senzacolonne;

Qualche giorno fa a Brindisi  sequestrato anche il sistema di monitoraggio dell'inceneritore di Brindisi, gestito da "Veolia servizi ambientali Tecnitalia” .

Qui la notizia dei rifiuti tossici bruciati nell'inceneritore di Colleferro.

 

 

 
Futuro Daunia: tombino industriale
Image 

Sono forti come sempre le parole utilizzate da Gianni Lannes, direttore di TERRA NOSTRA per informare i cittadini di quanto sta per accadere in Daunia nei prossimi anni. Le previsioni portano a visioni di "degrado ambientale, malattie, mutazioni genetiche e  morte a carico dei viventi, danni irreversibili all’economia agricola".

Parliamo della costruzione del nuovo inceneritore di rifiuti che si costruirà in Capitanata e che è stato autorizzato illegalmente dalla Regione Puglia. Da ricordare che a Massafra la Marcegaglia ha già costruito un inceneritore altrettanto fuorilegge in base al quale l’Italia è stata sanzionata dall’Europa, mentre quello a Modugno è stato  sequestrato dalla procura della Repubblica di Bari.

Lannes cerca un confronto col Presidente Vendola dal novembre 2009 ma a tutt'oggi senza successo. Dove sono andate le politiche ambientali di Vendola? Perchè non accetta di parlare col giornalista?

Per quanti volessero approfondire cosa si nasconde dietro in impianto di incenerimento dei rifiuti, consiglio di leggere questo post di Alex321.

 
La strage degli innocenti

Image 

E come potevamo noi cantare mentre ancora una volta, a scontare la colpa di pochi sono degli innocenti? Dilaga un senso di impunità nella vicenda delle pecore contaminate dalla diossina di Taranto, perchè dimostra che la sostanza cancerogena è entrata nella catena alimentare, non solo nell'aria che si respira ma è penetrata nella terra di cui fa vittime povere bestie apparentemente sane così come persone che si ammalano. I morti di cancro e la gente che continua ad ammalarsi non è ancora bastata a fermare l'ex Italsider nonostante la legge regionale sia una grande vittoria per i cittadini di Taranto. 

Un video per ricordare tutti gli innocenti che hanno perso la vita.

L'articolo su Repubblica.it .

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 23

Articoli correlati