Aria inquinata in classe
Scritto da Ilaria D'Aprile   
 Image

Poveri studenti! Se in Italia le novità a scuola sono il sovraffollamento delle aule e la riduzione dei docenti, nel resto d'Europa gli alunni non se la cavano meglio:  lo studio Hese a cui ha partecipato l’Ifc-Cnr, che ha monitorato la qualità dell’aria in alcune scuole europee,  rileva un’esposizione di polveri sottili (Pm10) e CO2 superiore ai limiti consigliati.

Su UNO Notizie si legge che:

Lo studio pilota Hese (Effetti dell’ambiente scolastico sulla salute), coordinato dal professor Piersante Sestini dell’Università di Siena è stato condotto su un campione di scuole situate a...

 ...Siena e Udine, Aarhus (Danimarca), Reims (Francia), Oslo (Norvegia) e Uppsala (Svezia) frequentate da più di 600 alunni con età media di 10 anni. I primi risultati, riportati in un articolo dall’European Respiratory Journal, la più importante rivista europea di settore, di cui è primo autore Marzia Simoni, collaboratrice dell’Unità di epidemiologia ambientale polmonare dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc) di Pisa, indicano che, in mancanza di una adeguata ventilazione, vi è una esposizione di Pm10 e CO2 superiore ai limiti consigliati in due terzi delle aule (nelle quali i bambini soffrono di problemi respiratori con frequenza maggiore).
Ultimo aggiornamento ( giovedý 28 ottobre 2010 )