Auto ad aria compressa e i nove cartoni di latte
Scritto da Ilaria D'Aprile   
 Image

Sono tutto un sorriso gli abitanti di Reconvilier, comune del Giura bernese di 2.300 abitanti. E c'è da essere allegri quando nel paese sta per avere inizio l'avventura dell'Airpod, una vettura ad aria compressa la cui licenza è stata acquistata dall'avvocato ginevrino Henri-Philippe Sambuc.La storia ha inizio con i nove cartoni di latte dipinti di nero che lui porta con sè durante l'intervista. E' tutto spiegato nell'articolo di swiss.info. L'aspetto che più mi interessa sottolineare è che Sambuc ha visto in Reconvilier il posto ideale per piazzare lo stabilimento. Tra il 2004 e il 2006 gli stabilimenti furono interessati da numerosi scioperi, innescati dai progetti di ristrutturazione del grande gruppo metallurgico, che prevedeva di potenziare la sede solettese di Dornach a scapito di quella di Reconvilier. Alla fine la Swissmetal chiuse effettivamente una parte dei suoi stabilimenti a Reconvilier eliminando un centinaio di posti di lavoro, ed è proprio da questi spazi vuoti che Sambuc vuole ripartire col suo progetto. 

Ultimo aggiornamento ( giovedý 17 marzo 2011 )