La patata OGM entra in europa
Scritto da Ilaria D'Aprile   

 Image  

La nuova Commissione Europea di Barroso si è appena insediata e non ha perso tempo approvando l'ingresso in Europa della prima patata OGM, la Basf. L'ingresso di OGM  era stato lungamente ostacolato dall'opposizione del Precedente commissario all'ambiente Stavros Dimas (Grecia).

Il nuovo Commissario, un economista dell'Istituto di Macroeconomia di Lubljana, probabilmente non è a conoscenza del problema della Basf: la patata  conterrebbe un gene resistente ad alcuni antibiotici.  

L'Organizzazione mondiale della sanita' e l'Agenzia europea per i medicinali (Emea), hanno gia' messo in guardia sull' "importanza critica" degli antibiotici colpiti dall'Amflora (kanamicina e neomicina)

Lo straordinario è che la patata, contenendo un più alto livello di amido, servirebbe a produrre prevalentemente carta ma ciò non esclude che potrebbe contaminare anche le varietà eduli!

Per non parlare dei danni che subirebbero gli ecosistemi considerata la sua resistenza ai due antibiotici. Tutto questo è giustificato dal giro di affari di Amflora che si aggirerebbe intorno ai 30-40 milioni di euro l'anno! 

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 10 marzo 2010 )