L'Aquila: rospi scapparono tre giorni prima
Scritto da Ilaria D'Aprile   
 
Una nuova prospettiva di indagine si apre sul fronte della prevenzione dei terremoti: i rospi potrebbero aiutare a comprendere l'immediatezza del sisma. Infatti, secondo gli scienziati che studiavano la colonia di rospi del lago San Ruffino, tre giorni prima che il terremoto distruggesse la città di Aquila, i rospi l' abbandonarono avendo avvertito la minaccia. Secondo quanto pubblicato dal Journal of Zoology", le colonie di rospi si ridussero del 96% in un raggio di 76 km dall'epicentro del terremoto. La notizia su El.mundo.es e Il Mattino
Ultimo aggiornamento ( giovedý 22 aprile 2010 )